la libertà è fondamentale per una traduzione funzionante

5 dritte per ottenere il massimo dal tuo traduttore

“Quando lavoro con un traduttore, cosa posso fare per agevolare il processo di traduzione e garantire il risultato migliore?”

Qui sotto troverai le tue risposte. 5 dritte per ottenere il massimo dal tuo traduttore. (Ed anche per diventare il suo cliente preferito!)

5 consigli per lavorare con un traduttore

 

 

  1. Dagli tempo

Certo, Google Translate può “tradurre” migliaia di parole in un battibaleno, ma per una traduzione fatta bene ci vuole tempo.

Tempo per studiare il testo, fare le ricerche necessarie, fare la prima bozza, la seconda, anche la terza, per aggiustare, sistemare, revisionare…

Poi c’è il tempo per la parte più importante di tutte. Non Fare Niente.

Quando si traduce è fondamentale anche staccarsi dal testo, fare altro e distrarsi. Questo ti permette di leggere il testo con occhi freschi ed eliminare errori che prima erano sfuggiti agli occhi. Per portare la traduzione ad un livello superiore.

Sì, so che stai Per una traduzione di qualità ci vuole del tempopensando. La vita è frenetica.  A volte siamo costretti a fare la cose un po’ di fretta.

Cosa puoi fare? Cerca comunque di dare più anticipo al tuo traduttore (ecco quando è un grande vantaggio avere un contatto di fiducia che conosce già la tua attività). Se servirà una traduzione la prossima settimana, non aspettare a contattare il traduttore, anche se il testo da tradurre non è ancora pronto, scrivigli oggi, blocca la sua disponibilità. Oppure (#bonustip), perchè non chiedere al tuo traduttore di scrivere direttamente il testo in inglese? (per un comunicato stampa ad esempio potrebbe essere una soluzione perfetta).

 

Dando più anticipo possibile, paghi meno per una qualità più elevata. #nobrainer

 

  1. Dagli il testo in un formato adeguato

PDF? Excel? Google docs? Word doc?

Quando traduco i testi per un sito web o per una bellissima brochure in format pdf, è molto utile vedere i testi in situ per avere un’idea del rapporto tra testo e grafica.

Ma per fare la traduzione, per me non c’è niente di meglio di un documento Word. Penso sia così per la maggior parte dei miei colleghi traduttori (che ne dite?), ma nel dubbio, basta chiedere.

Se eviti al tuo traduttore il lavoro di estrarre testi da un pdf, può dedicare più tempo alla traduzione (e puoi evitare il costo aggiuntivo di questo aspetto).

 

  1. Contestualizza, informa, e contestualizza ancora

In ogni traduttore si nasconde uno Sherlock Holmes.

Quando mi arriva un testo da tradurre per un’azienda, mi metto il monocolo, – immagina un po’ la versione femminile di Poirot, circondata da vocabolari. Ed investigo. La storia, la filosofia, la concorrenza, aziende analoghe inglesi… E’ fondamentale avere un quadro complessivo dell’attività del azienda prima di tradurre i suoi testi.

Tu puoi agevolare questo processo.

Spiega e comunica il cosa, come perché del testo da tradurre, chi lo dovrà leggere, cosa vuoi ottenere, se ci sono altri testi aziendali con un po’ di background, manda tutto!

Come si traduce la frase “x”, la parola “y”? Noi traduttori diciamo sempre: “Dipende.” Dipende dal contesto.

Aiuta il tuo traduttore fornendo tutte le informazioni possibili!

Non ho mai sentito un traduttore lamentarsi perché ha ricevuto troppe informazioni da un cliente.

Bonus tip – sii disponibile per rispondere alle domande del tuo traduttore. Può capitare che si trovino ambiguità nei testi che si possono risolvere in un’attimo con una domanda al cliente.

  1. Trova un esperto

Come ho detto ieri, noi traduttori siamo tutti un po’ Sherlock Holmes. Fa parte del mestiere. In genere ci esaltiamo ad imparare cose nuove ed indagare per trovare soluzioni per le traduzioni.

Ma, detto questo, ogni traduttore ha le sue aree di specializzazione, che possono essere tipologie di testo e/o materie (io ad esempio non tocco mai i testi legali, ma dammi testi di marketing o testi sui vini, la montagna, cibo, turismo e divento felice come una mucca su un prato alpino in fiore).

Ci sono due motivi per lavorare con uno specialista:

TEMPO. Ti faccio un’esempio: “‘Già durante l’apertura di questa lunghezza mi sono chiesto ripetutamente se sarebbe stato possibile salirla in libera… Quando sono riuscito a fare sosta alla fine di un passaggio estremamente delicato, mi sono reso conto che avevamo realizzato qualcosa di straordinario.’(testo preso da un’articolo che parla di una nuova via d’arrampicata)

Qualsiasi traduttore qualificato sarebbe in grado di trovare una soluzione per tradurre questa frase. Ma tanti farebbero tanta fatica. Cosa si intende per ‘lunghezza’? Come si dice ‘fare sosta’? Come si traduce ‘salirla in libera’?

Una traduttrice specializzata, con conoscenze specifiche di questo settore saprà subito rispondere a queste domande, e se serve conferma, saprà subito dove trovarla. Impegnando meno tempo a cercare questi dettagli si può dedicare più energia allo stile e l’eleganza del testo tradotto.

PASSIONE. La passione non solo è  la chiave per amare quello che fai. Se il tuo traduttore ha una grande passione per il tema che traduce, vedrai che ci metterà il triplo del impegno e tu avrai un testo tradotto con amore e tanta cura.

 

la libertà è fondamentale per una traduzione funzionante

  1. Dagli un po’ di libertà

Facciamo un esempio.

Devi tradurre un comunicato stampa in inglese. Cosa ti serve?

  1. Una traduzione precisa del testo, oppure
  2. UNA VERSIONE DEL COMUNICATO STAMPA IN LINGUA INGLESE CHE FUNZIONI COME SE FOSSE SCRITTO DIRETTAMENTE IN INGLESE

La seconda? Giusto 😉

E per avere questo, il tuo traduttore ha bisogno della giusta libertà. Non per inventarsi dettagli da aggiungere, ma per cambiare la struttura, per presentare l’informazione in un linguaggio adeguato.

Come fare?

Il mio consiglio a riguardo è: chiedere.

“Caro traduttore. Mi serve questo testo in inglese (spiegando anche per cosa serve). Qual’è l’approccio che proponi per la traduzione in inglese?”

Se hai trovato un traduttore esperto (vedi n. 4), ti farà delle domande e ti dirà se serve una traduzione classica, oppure se c’è da fare delle modifiche per rendere il testo funzionante in inglese.